Abbiamo chiesto a un fisioterapista quale sia l’importanza della ginnastica preesciistica, cioè quella da fare prima di sciare. Il consiglio? Praticatela a tutte le età!

Per Silvano Cristini, fisioterapista presso la palestra della Maison Verte di Cantalupa, è fondamentale la ginnastica presciistica. Si tratta di una ginnastica pensata apposta per chi si appresta a sciare. «Specialmente per chi, di qualsiasi età, è mesi che non pratica attività fisica».

Meglio la ginnastica prima di sciare che la fisioterapia post caduta!

In che cosa consiste la preparazione?

Non si tratta semplicemente essere “in forma” o allenati alla fatica. C’è una preparazione con esercizi specifici per rinforzare la muscolatura. È necessario essere seguiti da personale preparato che possa modulare gli esercizi a seconda dello sciatore, o presunto tale.

Quanto tempo prima di essere sulle piste è opportuno iniziare la preparazione?

Almeno 3 o 4 mesi, anche in questo caso dipende dal soggetto. È importante arrivare ad avere una buona tonicità muscolare.

Se si cade è sempre necessaria la fisioterapia?

Dipende dal tipo di trauma subito, dal soggetto e dalle indicazioni del medico. In questo campo, per i traumi post caduta, non esiste una ricetta universale, ogni caso è a sé. Essenziale è seguire le indicazione dell’ortopedico e affidarsi ad esperti per la riabilitazione.

Si può tornare a sciare dopo una brutta caduta?

Anche questo è soggettivo. Nel marzo del 1983 mi ero fratturato una spalla… e l’estate dello stesso anno sciavo su un ghiacciaio senza problemi! Ero anche più giovane. L’età ha il suo peso…

C.M.