La Francia, specie la Costa Azzurra, offre tantissimi itinerari per camminare in riva al mare. Ecco i sentieri di Cap Martin, Montecarlo e Marsiglia

Una gita da Ponte San Lodovico (Ventimiglia) a Monaco (Montecarlo) si può effettuare tutto l’anno. Quest’itinerario, per camminare in riva al mare, è il primo che s’incontra oltre la nostra frontiera. Ed è solo uno dei tanti sentieri che si incrociano in Francia, tra Menton e Marsiglia.

Cap Martin

Inoltre, permette di confondersi con la gente che cammina tranquillamente senza meta sul lungomare, incontrata tra il punto di partenza, Menton e Montecarlo. Qui vi è questo magico lembo di terra che traspare tra mare e cielo. E forma la Penisola di Cap Martin, riservata ai pedoni. Merita di essere percorso integralmente con sentieri e stradine lastricate sul mare, rocce affioranti e meravigliosi scorci panoramici.

I Giardini Giapponesi

Camminare in riva al mare a Montecarlo: i sentieri costieri in Francia

Al temine della penisola di Cap Martin, la gita si conclude in bellezza. Dopo circa 5 ore e 18 Km circa di piacevolissima marcia, si visitano i Giardini Giapponesi, ultima chicca del percorso. L’ingresso in questo giardino nel cuore di Monaco è gratuito, con accesso pubblico dalla mattina all’ora del tramonto.

In quest’oasi di pace, immerso – quasi accerchiato – dagli altissimi palazzi di Montecarlo, si trovano moltissime piante e alberi curati alla perfezione, giardini zen con decorazioni di sassi e sabbia. E poi una casetta del thè, laghetti che ospitano numerose varietà di pesci e di anatidi e una casetta di legno con l’antistante ponte rosso. Uno dei tanti angoli di paradiso tutti da scoprire del litorale francese.

I percorsi tra mare a terra più suggestivi della Francia

A tal proposito, tra i più suggestivi, possono essere indicati i seguenti itinerari: Da Saint-Cyr a Carqueiranne, da Les Maures d’Hyères a Saint-Aygulf, da Frèjus a Saint- Raphaël a Anthéor (L’Esterel dopo Frejus merita una giornata a parte.

Du Port de la Madrague a l’Anse de Renecros, da la Pointe de la Cride a la Plage de la Gorguette, da Bonne- Gräce al Port du Brusc e alla Plage des Sablettes. E ancora da Saint-Asile alla Plage de la Coudoulière, dalla Tour Royale a Port Mèjean, da Pin de Galle a Port des Salettes, dal Port de la Madrague al Port du Niel, da la Plage des Salins a la Plage de l’Argentière, dalla Plage de Cabasson alla Plage du Pellegrin. Finiamo con i percorsi dal Port du Lavandou al Cap Blanc e alla Plage de la Fossette, dalla Plage de la Douane alla Plage de Gigaro e dall’Escalet a Bon Terrasse fino a Saint-Tropez.

Marsiglia e dintorni

Da qui alle Calanques di Marsiglia (guglie e monoliti spettacolari) – per cui occorrono solo per esse più giorni di percorso – esistono altri 15 itinerari lungo il mare e ognuno di questi impegna un’intera giornata, senza considerare le isole con camminate a piedi di tutto rilievo:

  • Iles de Lérins: 1) Ile Sainte Marguerite, 2) Ile Saint Honorat (Monastère), davanti a CANNES
  • Iles d’Hyeres: 1) Poquerolles, 2) Port – Cros 3) Du Levant, davanti alla penisola di GIENS (vedi it.)
  • Calanques: 1) Ile de Riou, 2) Ile Pomègues, Ratonneau e isolette minori davanti a MARSIGLIA.

E noi?

Questo parziale elenco di camminate lungo il Litoral Varois e la Costa Azzurra è solo per farvi rendere conto di come la Francia valorizzi i percorsi lungo la costa.

I nostri percorsi costieri a piedi sono molto più rari. Sulla Riviera di Levante i principali sono: Monte di Portofino, Punta Manara, Cinque Terre, Isola Palmaria di Portovenere. Sulla Riviera di Ponente solo Finalese e Balzi Rossi.

LODOVICO MARCHISIO